You are currently viewing Tempi bui all’orizzonte

Tempi bui all’orizzonte

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Narrazioni
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

Armonia. Nascita, 370.

«Tragici eventi colpiscono la nobile casata dei Seymour! Durante un viaggio nella sua carrozza privata il nobilissimo Conte Elettore Darius Seymour è rimasto vittima di un’ esplosione, la cui natura è ancora ignota. La sua morte, tuttavia, è stata data per certa. Il popolo tutto si riunisce al cordoglio della famiglia. Il candidato alla sedia del nobile defunto, pertanto, pare essere Orlus Seymour! Che la saggezza possa muovere questa ardua scelta.»

«Ma ascolta ancora, o popolo di Mira. Continua a terrorizzare le povere anime del cerchio di Rocca Chiara l’ombra funesta del mostro chiamato Zanna Truce. Sono state ritrovate artigliate nei pressi delle abitazioni ed il panico è dilagato tra le strade più in fretta di quanto il vento soffi tra i monti che ospitano la tana dell’orrore. Inoltre, è ormai confermato che i recenti attacchi alle fattorie limitrofe sono stati opera della creatura stesa. Il borgo, pertanto, offre una lauta ricompensa a chi porterà al borgomastro la testa della nefasta creatura.»

«Le brutte notizie non finiscono purtroppo qui: notizie funeste giungono infatti da Nodo del Barcaiolo. La tragica Piaga Cinerea miete ancora numerose vittime, tra di esse intere famiglie e bambini in tenera età. Un inasprimento della malattia pare infatti aver colpito il luogo in modo crudele e indiscriminato. Senza soluzione alcuna, invitiamo tutti a mantenere le poche ma essenziali misure per contrastare questo male ingiustificato. Che possa questa calamità lasciare presto le nostre belle terre»

«Sono oramai passate undici lune e con sommo gaudio sono lieto di annunciarvi, con il petto colmo di orgoglio, che il diciottesimo giorno di Prodigio si terrà puntualmente la celebre quanto amata Giostra del Prodigio!. E’ ufficiale il ritorno dell’amatissimo Garey Volres Lanciablu tra i valorosi partecipanti, ma nessuno osa chiedersi chi mai potrebbe batterlo. Accorrete, or dunque, cavalieri, da ogni parte di Mira, poiché il più grande tra tutti i premi verrà quest’anno dato al vincitore: la mano della nostra splendida Imperatrice!»  

«Sussurri di scandalo però sembrano correre tra i corridoi della sua corte! Voci dicono infatti che la nostra gloriosa regnante si sia invaghita del suo protettore privato. Auspichiamo tutti che ciò non provochi qualche dissapore tra i concorrenti e che la nostra altissima regnante possa scegliere con cura il suo sacro amore in vista dell’imminente Giostra del Prodigio, che ricordo ancora a tutti essere il diciottesimo del mese prossimo!»  

«Consiglio per i viaggiatori e per i mercanti: seppur le nostre terre, sicure e splendide come ben sapete, vedranno a breve un glorioso evento come quello annunciatovi, è altresì giusto rendere noto che strani individui hanno fatto apparizione sulle nostre terre e vie. Si racconta infatti di rozzi e malvagi individui vestiti di bianco e di nero, che con forza e audacia colpiscono i più deboli e gli inermi. Sembra palese come il loro unico intento sia quello di compiere male e provocare dolore a chiunque buon cittadino si imbatta in loro. Prestate quindi attenzione durante i vostri viaggi.»

Lascia un commento